Chi siamo

Settore Educazione e Formazione

>> vai su www.italianostraeducazione.org <<

IL SITO DEDICATO AL SETTORE EDUCAZIONE AL PATRIMONIO CULTURALE DI ITALIA NOSTRA

Di seguito una breve presentazione del nostro Settore per l’Educazione al Patrimonio Culturale, i progetti nazionali e alcuni degli appuntamenti più importanti.

Italia Nostra Onlus è una Associazione – operante da oltre sessant’anni in Italia -, che ha fra i suoi principali obiettivi la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali, il risanamento ambientale della Penisola e la promozione di uno sviluppo sostenibile, dispiegando la sua azione di denuncia, tutela ed educazione su tutto il territorio nazionale (grazie alle sue articolazioni locali).

Nata nel 1955, è una delle più antiche associazioni ambientaliste italiane e ha annoverato tra le sue fila figure come Umberto Zanotti Bianco (primo presidente), Giorgio Bassani, Antonio Cederna, Fulco Pratesi e altri, portando avanti, nel corso della sua ormai lunga storia, battaglie civili di salvaguardia artistica e ambientale, ma anche azioni educative, di ricerca e promozione legislativa.

Una storia di Italia Nostra è nel video-documentario visionabile al seguente link:

https://www.youtube.com/watch?v=MHGTia-fegY

 

ITALIA NOSTRA E LA SCUOLA

L’Associazione Italia Nostra ha sempre avuto nella sua mission una cura particolare per la scuola, tanto da costituire al suo interno un attivo Settore di Educazione e Formazione, che dialoga costantemente, attraverso Protocolli di Intesa, con il Ministero dell’Istruzione, il MIC e il MITE, con le Università, con le scuole di Alta Formazione, con le scuole di ogni ordine e grado e promuove accordi con altre associazioni per la realizzazione di progetti diversi, dedicati al patrimonio culturale materiale e immateriale, al paesaggio, alla sostenibilità e all’educazione civica. La realizzazione di tali progetti si avvale di metodologie innovative con il supporto dei nostri partner.

La volontà di essere presenti, solidali e collaborativi con le scuole mira a creare un forte legame tra educazione, formazione e società civile per trasmettere una visione sistematica del patrimonio culturale per una piena educazione alla cittadinanza. In questo senso la nostra principale finalità educativa è quella di favorire negli studenti lo sviluppo della capacità di leggere la complessità del reale, individuandone specificità e fragilità, attraverso un esercizio attivo, critico e responsabile.

In ragione di queste premesse, il Settore Educazione realizza iniziative di formazione per i docenti e di educazione degli studenti, promuovendo campagne, concorsi e progetti dedicati alle scuole, disseminati su tutto il territorio nazionale (tutte le iniziative sono pubblicate sul sito).

I PCTO costituiscono una priorità dell’Associazione nelle attività a sostegno delle scuole e sono erogati, ancora per l’a.s 2021-2022, a titolo gratuito.

PCTO

I nostri Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento, dedicati all’educazione al patrimonio culturale, sono funzionali a favorire:

  • la rigenerazione educativa dei giovani all’ambiente, al paesaggio, al patrimonio, alla cultura materiale e immateriale
  • la promozione sociale e civile
  • la creazione di professionalità motivate, di classi dirigenti preparate e culturalmente strutturate
  • la conoscenza di nuove e diverse professionalità connesse alla salvaguardia, alla tutela, alla comunicazione e alla divulgazione del patrimonio,
  • il potenziamento dell’insegnamento dell’educazione civica (in coerenza con quanto esplicitato nella legge 92 del 20 agosto 2019 che individua nell’educazione al patrimonio uno dei tre assi portanti della disciplina, finalizzata a esercitare competenze di cittadinanza)
  • la riflessione sulle problematiche connesse al patrimonio digitale
  • il rafforzamento di una metodologia di ricerca storica

Il nostro progetto di PCTO, articolato in 10 diversi percorsi, è flessibile e potrà essere realizzato da scuole con curricula differenti; consente e favorisce il coinvolgimento di più Dipartimenti disciplinari, ai fini del compiuto conseguimento delle competenze trasversali proprie anche dell’educazione civica.

Le attività sono state progettate secondo una modalità mista, a distanza e in presenza, compatibilmente con le disposizioni istituzionali e di ciascuna scuola. Nel caso di limitazioni alle attività in presenza a seguito di provvedimenti governativi legati all’emergenza sanitaria, le attività saranno regolarmente erogate interamente a distanza.

La sede nazionale ha in carico i contatti con le scuole e il coordinamento delle attività di formazione generale erogate sulla piattaforma dedicata.

Allo scopo di facilitare il collegamento delle scuole con il territorio, la gestione delle attività sarà affidata ai nostri referenti per l’educazione delle sezioni territoriali (più di 200 sezioni sul territorio nazionale). Le scuole che sceglieranno le nostre proposte avranno attraverso i nostri tutor un diretto contatto con il territorio di riferimento delle scuole.

TUTTE LE INFORMAZIONI SU https://www.italianostraeducazione.org/2021/09/28/pcto-2021-22-leducazione-al-patrimonio-nelleducazione-civica/

Scarica il documento completo in pdf Progetto PCTO 2021-2022 – DOCUMENTO completo def

scarica allegato 1 – Convenzione PCTO Italia Nostra

scheda di iscrizione allegata scheda-iscrizione PCTO

Per qualsiasi ulteriore informazione o chiarimento, potete contattare la prof.ssa Anna Di Gregorio telefonicamente allo 06 85372735 o scrivendo una email all’indirizzo pcto@italianostra.org.

 

***

SONO USCITI I BANDI DEI CONCORSI NAZIONALI

Con i Concorsi Nazionali, il nostro progetto educativo diventa “creazione” grazie ai contributi dei ragazzi. Dalla scuola dell’infanzia alla primaria, alla scuola secondaria di secondo grado, gli studenti di tutta Italia partecipando ai bandi avranno l’occasione di conoscere meglio i paesaggi dei loro territori e imparare a volergli bene. I ragazzi del triennio potranno invece dimostrare, attraverso i loro percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento nel mondo dei beni culturali, come hanno imparato a conservare e comunicare il patrimonio.

Scarica la liberatoria per foto e video

“IN un paesaggio di fiabe”: rivolto alle scuole dell’Infanzia e alla Primaria, con il quale si intende sollecitare, anche a partire dall’operazione realizzata da Calvino con le sue Fiabe italiane, un confronto con questa particolare forma narrativa. Il Concorso intende favorire il riconoscimento, presso bambini e giovani alunni, di quegli elementi materiali, tradizionali, ambientali e/o paesaggistici presenti nelle fiabe, che sono costitutivi della identità storico culturale del Paese o della regione di appartenenza. 
 
“La scuola adotta un piccolo comune”: rivolto alle Scuole Secondarie di Primo e di Secondo grado per proporre la sperimentazione di percorsi virtuosi che favoriscano la rinascita dei piccoli comuni attraverso un’attività didattica multidisciplinare e interattiva e valorizzino un turismo sostenibile.  
 
“Che c’entro?! Che centro“: rivolto alle scuole secondarie di secondo grado. Il concorso, che già nel titolo vuole alludere alla valorizzazione del proprio centro storico e, nello stesso tempo, al ruolo che ciascuno individuo deve avere per la sua salvaguardia,  si pone in continuità con le iniziative promosse da Italia Nostra per celebrare i 60 anni dal Convegno che portò all’elaborazione della Carta di Gubbio e favorire una riflessione sul tema dei centri storici, dalle grandi città ai borghi più piccoli.
 
“IN cerca del mio paesaggio”:  rivolto agli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado. Il Concorso muove dalla ferma convinzione che sia necessario favorire nelle scuole la conoscenza dell’art. 9 della Costituzione e promuovere iniziative che sostengano la realizzazione di percorsi per l’educazione civica; vuole pertanto offrire agli studenti, guidati dai docenti, l’opportunità di conoscere il patrimonio culturale del loro territorio per acquisire la consapevolezza che esso vada tutelato e salvaguardato.

 

Per visionare i bandi in dettaglio vai su  https://www.italianostraeducazione.org/homepage/concorsi/

 

***

Educazione al Patrimonio Culturale in Italia e in Europa è un free-book

Ecco i metodi di pedagogia del patrimonio di Italia Nostra

In occasione delle GEP – Giornate Europee del Patrimonio, viene messo a disposizione della collettività il volume di studi “Educazione al Patrimonio Culturale in Italia e in Europa” realizzato da Italia Nostra a cura di Lida Branchesi, Maria Rosaria Iacono e Aldo Riggio. Per scaricarlo, ecco di seguito il link: Pubblicazione Educazione al Patrimonio Culturale in Italia e in Europa

***

L’EDUCAZIONE AL PATRIMONIO CULTURALE PER ITALIA NOSTRA

Da sempre Italia Nostra considera strategica l’educazione e la formazione di giovani e adulti sui temi del paesaggio, l’ambiente e i beni culturali nella convinzione che solo cosa si conosce si può tutelare e valorizzare.

Conoscenza, patrimonio culturale, paesaggio e ambiente, cittadinanza attiva e responsabile, educazione alla partecipazione, sostenibilità ambientale, equità sociale, gioco e divertimento, sono le parole chiave dei progetti e concorsi proposti da Italia Nostra, a livello nazionale o locale di Sezione, in collaborazione stretta con i Ministeri dell’Istruzione, Beni culturali e Ambiente, gli enti locali (Regioni, Province, Comuni), intellettuali del mondo della Cultura italiana e straniera, altre associazioni, i LEA, i GET ed i CEA che afferiscono all’Associazione.

Organizzazione del Settore

Coordinatore del Settore è Anna Di Gregorio, distaccata dal MIUR presso l’Associazione. Il Settore si avvale del contributo del Comitato Scientifico composto da 20 esperti: referenti regionali del Settore, professori universitari, rappresentanti del MIUR e del MiBACT, esperti per le nuove tecnologie e la comunicazione. In ogni CR di Italia Nostra è presente un referente regionale; 90 Sezioni hanno nominato il proprio referente per l’Educazione.

13320806_1072470792819585_2702387866589602795_o

***

DIVENTA CLASSE IN

È possibile iscrivere a Italia Nostra una classe delle scuole primarie o secondarie di primo grado

Scopri come

***

“LE LAMPADE DI ALADINO”

L’Istituto  Enciclopedia Italiana – Treccani e Italia Nostra presentano  “Le lampade di Aladino”, collana di strumenti educativi per saper vedere il patrimonio culturale: paesaggi, arte, città, storia.

STORIE PIETRE LAVORO. Paesaggio rurale, borghi e terrazze

GESTI ARTE STORIA. L’immagine della meditazione: fermarsi a pensare

GESTI ARTE STORIA. Le mani parlanti

GESTI ARTE STORIA. L’abbraccio: un gesto che unisce

TERRA ACQUA LAVORO. La pianura Padana irrigua: storie e prospettive

MUSEI STORIE PAESAGGI. Saper vedere i musei

ENERGIE AMBIENTE SOCIETA’. Risorse energetiche e comunità umane

per qualsiasi informazione o suggerimento potete scrivere a educazioneformazione@italianostra.org

Chi siamo

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra