Italia Nostra

Data: 28 Settembre 2013

Stop ai mega-impianti eolici che danneggiano il paesaggio siciliano

Abbiamo appreso con sollievo e soddisfazione che la giunta regionale siciliana, presieduta dell’on. Rosario Crocetta, ha deliberato, su proposta dell’assessore all’Energia Nicolò Marino, di sospendere ogni proceduta autorizzatoria di nuovi impianti eolici fino all’approvazione del Piano di zonizzazione per installazione di fonti rinnovabili, da concludersi entro il 27 novembre di quest’anno. Il presidente Crocetta afferma: “Il provvedimento si è reso necessario in considerazione del fatto che, mentre l’amministrazione sta lavorando per predisporre il piano già dal mese di maggio, alcuni giudizi di intemperanza hanno costretto ad autorizzare un’installazione di impianto eolico”.Ricordiamo che in Sicilia sono stati già realizzati 80 megaimpianti eolici, di grande impatto ambientale, con pali alti tra 130 e 145 metri. Le ditte intenderebbero realizzare ancora parecchi megaimpianti industriali. Si evidenzia che la Regione Sicilia ha già superato la quota di impianti produttori di energie rinnovabili decisa dalle norme nazionali, e cioè il 20%, e che Terna, che sta realizzando nell’Isola la rete di assorbimento energetico e distribuzione per tutte le fonti, non riuscirebbe a inserire in rete altri impianti. E comunque, le ditte premono per realizzarne altri 75, da 24 megawatt. E’ evidente che tali impianti avrebbero un impatto devastante sul paesaggio siciliano, a fronte di una legge sul “Turismo diffuso” approvata di recente dall’Assemblea Regionale Siciliana… (continua a leggere il documento)

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra