News dal territorio

10-11-2017

Così decade, si consuma la città di Caltanissetta

Macerie, rovine tra le antiche mura di Palazzo Moncada, in queste grigie giornate di novembre del 2017. Questa tragica, inesorabile veduta della città di Caltanissetta è “immagine” e insieme “metafora”. Immagine reale, concreta, inoppugnabile. Nuda e cruda. Ma è anche simbolo, metafora. Simbolo, metafora di una città che ha smarrito il senso del proprio ruolo e del proprio destino. Che ha smarrito la via del pensare, del fare. Che non riesce a custodire, tutelare, valorizzare. Che non riesce a ri-generarsi.

Immagine che è simbolo, metafora di tanti, troppi fallimenti politici. Amministrativi. Simbolo, metafora di tanti, troppi sogni nati – malgrado tutto – e dispersi. Di tante, troppe contraddizioni. Macerie, rovine che impediscono di vedere un orizzonte. Che impediscono di vedere un progetto, un destino. Così decade, si consuma la città di Caltanissetta, tra laceranti crisi e residue illusioni.

Leandro Janni
Presidente di Italia Nostra Sicilia

 

 

Italia Nostra Onlus