Italia Nostra

Data: 19 Marzo 2015

Firenze, ciclo di incontri per “Conoscere, amare, tutelare gli alberi”

Le gravissime conseguenze sul patrimonio arboreo causate dalle eccezionali raffiche di vento che hanno interessato alcune province toscane nei giorni scorsi, hanno rafforzato in qualcuno il convincimento che gli alberi, soprattutto quelli in città, siano ormai diventati un problema.

Dimenticandosi dell’eccezionalità dell’evento e ignorando questioni che invece dovrebbero essere affrontate seriamente da chi amministra e gestisce il territorio (la progressiva riduzione della spesa e del personale qualificato per la manutenzione e la cura di questo patrimonio; la pressoché generalizzata mancanza di piani del verde urbano fra gli strumenti del governo del territorio, etc.) anche nei giorni passati si è alimentata la “sindrome dell’albero”, cioè la psicosi che gli alberi, soprattutto quelli del contesto urbano, siano dei nemici pericolosi. L’unico interesse verso il patrimonio arboreo è quella della cosiddetta messa in sicurezza che poi attuata sulla scia di eventi straordinari e violenti, come quello dei giorni passati, porta a pratiche abbastanza inquietanti, come quella di abbattere alberi giudicati pericolosi, su chiamata di singoli cittadini e con interventi dei vigili urbani e dei vigili del fuoco.

Poiché continuiamo ad essere convinti che gli alberi siano una risorsa fondamentale per la vita dell’uomo e per il territorio, crediamo che invece di indiscriminate campagne di abbattimento, debbano essere messe in atto pratiche di studio, di conoscenza e di cura verso questo prezioso patrimonio.

In questa direzione va infatti il terzo ciclo di incontri che quest’anno abbiamo organizzato, assieme alla sezione fiorentina di Italia Nostra, e che sarà ospitato presso il Centro di Lettura “Luciano Gori” all’Isolotto (Viale dei Pini, Via degli Abeti) secondo il programma qui riportato.

Vai alla locandina con tutte le informazioni

 

sede incontri : Punto di Lettura “Luciano Gori”

Isolotto – Via degli Abeti / Viale dei Pini (ex Biblioteca Isolotto)

 

Venerdì 20 marzo, ore 21

Il piano di ingrandimento di Firenze capitale di Giuseppe Poggi e la nascita del sistema di verde urbano pubblico a Firenze (1864-1874). Ne parliamo con Mario Bencivenni curatore della sezione del verde urbano della mostra dedicata al piano di ingrandimento per Firenze Capitale allestita all’Archivio di Stato di Firenze (aperta fino al 6 giugno).

Venerdì 10 aprile, ore 21

I giardini progettati e realizzati a Firenze da Pietro Porcinai:alla scoperta di uno straordinario patrimonio del verde urbano fiorentino.Ne parliamo con Gabriella Carapelli coautrice con Marta Donati del volume Pietro Porcinai (1910-1986).Paesaggi moderni a Firenze, Pisa, Pacini editore, 2013.

Venerdì 8 maggio, ore 21

“L’orto botanico di Vico d’Elsa”: il recupero di un’area degradata a centro culturale attorno ad una stupenda collezione di piante grasse attuato da cittadini “appassionati giardinieri”. Ne parliamo con i rappresentanti dell’Associazione Culturale il Giardino Sottovico.

Venerdì 29 maggio, ore 21

“Linee guida per l’esecuzione delle potature degli alberi in ambiente urbano”: un disciplinare sulla importante questione della potatura degli alberi in contesto urbano predisposto nel 2014 dal Comune di Firenze-Direzione Ambiente e dall’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Firenze. Ne parliamo con il dott. Michele Marrani Romanelli, che ha collaborato alla redazione e alla pubblicazione del disciplinare.

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra