LISTA ROSSA ITALIA NOSTRA

Ex convento di S. Giovanni a Gaiano

Autore segnalazioneSegnalazione del 20 dicembre 2018 – Sezione di Caserta di Italia Nostra – caserta@italianostra.org
Data aggiornamento15/06/2021
Denominazione beneEx convento di S. Giovanni a Gaiano
RegioneCampania
ProvinciaCaserta
ComuneCasapulla
IndirizzoVia S. Giovanni, 3, 81020 Casagiove CE
Indirizzo di georeferenziazione (da Google MAPS) 41.085479615793226, 14.296611021747625
CategoriaBeni culturali
Categoria specialistica bene culturaleConvento, Edificio adibito al culto
Inserire immagine Casapulla1.jpg
Descrizione immagineFotografia dell'ex convento di S. Giovanni a Gaiano
Inserire immagine Casapulla.jpg
Descrizione immagineDettaglio di un affresco
Inserire immagine Casapullas.jpg
Descrizione immagineDettaglio di un affresco
Descrizione generale del bene

L'antico convento di S. Giovanni a Gaiano si trova a confine tra il territorio di Casagiove e Casapulla, nei dintorni di Caserta. Attualmente i resti dell'edificio e della chiesa annessa emergono dalla fitta vegetazione, in un campo di proprietà privata. La chiesa era ad aula unica coperta con volta a botte e con abside terminale; nelle pareti laterali si aprono delle nicchie che forse in origine ospitavano delle statue. Si notano le tracce di un corridoio voltato che probabilmente collegava l'edificio di culto al convento.

Presenza di elementi di pregio

Nonostante il grave stato di degrado, la chiesa conserva ancora parte dei suoi affreschi. In particolare, si segnala quello databile al 1500-1660 raffigurante Gesù che porta la Croce. Un altro affresco risalente al XIII-XIV secolo rappresenta il Cristo Benedicente tra due Arcangeli.

Interesse culturale del bene (c.d. vincolo)
Tipo interesseL'edificio, con numero identificativo 3190140, è “di interesse culturale dichiarato” ed è tutelato dall'atto amministrativo specifico ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 42/2004 del 12/10/2016.
Allega documento. L’allegato è riferito a documentazione ufficiale riferita al vincolo/descrizione dell’interesse culturale. DettaglioBene-3190140.pdf
Interesse pubblico del beneIl bene rappresenta una significativa testimonianza architettonica per il territorio di Casapulla, recando la memoria di antiche celebrazioni religiose, già perpetuate durante l'impero di Federico II di Svevia (1220-1250). In particolare, risulta che il sito fosse legato al culto di S. Elpidio, la cui statua era portata in processione fino alla chiesa di S. Giovanni a Gaiano. Soppresso con un decreto pontificio nel 1655 e da allora in stato di decadenza, l'edificio è un'importante memoria collettiva locale per le sue qualità artistiche e per le tradizioni di cui reca il ricordo.
Periodo di realizzazionePrime notizie a partire dal XIII secolo.
Funzione in passatoDocumentata a partire dal XIII secolo, lo storico Francesco Granata nel 1766 ricorda che la chiesa è soppressa nel 1655, per volere dell'arcivescovo di Capua Camillo Melzi, con decreto di papa Alessando VII, a causa dell'inosservanza della regola e l'ospitalità offerta a malviventi. La campana e gli arredi sacri sono trasportati nella chiesa di S.Elpidio a Casapulla. Lo storico descrive la chiesa in stato di abbandono e semidistrutta, tuttavia nel 1837 il sito è usato dagli abitanti di Casapulla come sepoltura delle vittime del colera.
Elementi di rilievo dal punto di vista storico-documentaleIl sito si lega strettamente alla storia e alle tradizioni del luogo, ricordando in particolare il culto di S. Elpidio, la cui statua veniva portata in processione fino al cenobio di S. Giovanni a Gaiano.
Nome autoreAA.VV.
TitoloGuida d'Italia. Campania
Anno1981
Casa editriceTouring Club Italiano
Nome autoreFrancesco
Cognome autoreGranata
TitoloStoria sacra della chiesa metropolitana di Capua
Anno1766
Sito/URLhttp://vincoliinrete.beniculturali.it/vir/vir/vir.html
Sito/URLhttps://fondoambiente.it/luoghi/convento-di-san-giovanni-a-gaiano-de-frati
Sito/URLhttps://rack.home.blog/2019/02/04/belpaese-in-pericolo-ex-convento-di-san-giovanni-a-gaiano-a-casapulla-ce/amp/
Sito/URLhttps://casapulla.altervista.org/sangiovanni.php
Sito/URLhttps://www.prolococasapulla.it/il-convento-di-san-giovanni-nella-lista-rossa-dei-beni-culturali-in-pericolo/
Stato di conservazionePessimo
Motivazioni del degradoAspetti strutturali (fratture), Aspetti strutturali (crolli), Aspetti strutturali (mancanza di tetto), Superficiali (umidità), Superficiali (vegetazione), Superficiali (mancanza di intonaco.), Generali (abbandono)
Descrizione dello stato di conservazione

La chiesa e l'annesso convento versano in pessimo stato di conservazione, assumendo l'aspetto di ruderi. Il degrado si manifesta nella presenza di vegetazione invasiva che nasconde completamente alla vista i resti degli edifici. L'assenza di manutenzione e lo stato di abbandono mettono in pericolo la conservazione degli affreschi, che sono direttamente esposti all'azione degli agenti atmosferici.

ProprietàSoggetto privato
Tipologia soggetto privatoPrivato cittadino
Funzione attuale del beneIn stato di abbandono
Eventuali progetti finalizzati al recupero/riutilizzo:Non si riscontrano al momento progetti di restauro del bene.
Eventuali proposte di riutilizzo:Non si riscontrano al momento proposte di riutilizzo del bene.
E’ raggiungibile da una strada?
E’ raggiungibile da un sentiero?No
E’ possibile avvicinarsi?
E’ possibile accedere all’interno?No
IndicazioniL'edificio si trova lungo la via S. Giovanni, ai margini di un campo di proprietà privata.
E' aperto al pubblico?No
Altre notearch. Gilberto De Giusti

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra