LISTA ROSSA ITALIA NOSTRA

Orologio da torre

Autore segnalazione8 maggio 2019 – segnalazione della sezione di Gorizia di Italia Nostra – gorizia@italianostra.org
Data aggiornamento12/06/2021
Denominazione beneOrologio da torre
RegioneFriuli-Venezia Giulia
ProvinciaGorizia
ComuneGradisca D’Isonzo
IndirizzoVia Antonio Bergamas, 32, 34072 Gradisca d'Isonzo GO
Indirizzo di georeferenziazione (da Google MAPS) 45.889436066245516, 13.503696011498443
CategoriaBeni culturali
Categoria specialistica bene culturaleInfrastruttura, Torre
Inserire immagine gorizia1-1.jpg
Descrizione immagineFotografia del meccanismo dell'orologio
Inserire immagine gorizia-3.jpg
Descrizione immagineFotografia storica del duomo di Gradisca
Descrizione generale del bene

L'orologio collocato nella torre campanaria del duomo di Gradisca è un esempio antico di arte orologiaia. Risalente al 1670, era in origine collocato sulla facciata dell'edificio del Monte di Pietà, da cui fu spostato per essere esposto sul campanile della chiesa nel 1786. Dopo aver subito nel corso dei secoli diversi restauri, il meccanismo ha smesso di funzionare negli anni Sessanta e fu quindi sostituito con un programmatore moderno. Gli ingranaggi dell'antico orologio sono oggi conservati in un ambiente alla base del campanile.

Presenza di elementi di pregio

L'orologio è un caratteristico esempio di arte orologiera antica.

Interesse culturale del bene (c.d. vincolo)No
Tipo interesse

L'orologio non è direttamente soggetto a vincolo, sebbene il duomo intitolato ai SS. Pietro e Paolo sia indicato come “bene di interesse culturale non verificato”, con numero identificativo 274391. Ente competente: Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia.

Allega documento. L’allegato è riferito a documentazione ufficiale riferita al vincolo/descrizione dell’interesse culturale. DettaglioBene-7.pdf
Interesse pubblico del bene

L'orologio costituisce una memoria importante per la città. È stato infatti esposto sulla torre dell'edificio del Monte di Pietà e, dal XVIII secolo fino a oggi, sul campanile del duomo dei SS. Pietro e Paolo.

Periodo di realizzazione1670
Funzione in passato

L'orologio era inizialmente esposto sulla torretta posta sulla facciata dell'edificio del Monte di Pietà. Nel 1786 è spostato sul campanile del duomo. Subisce un restauro nel 1807, in occasione del quale la nobiltà fa erigere un nuovo quadrante. Negli anni Sessanta il meccanismo ha smesso di funzionare e nel 1992 gli ingranaggi sono stati spostati al piano terra, venendo sostituiti con un programmatore moderno.

Elementi di rilievo dal punto di vista storico-documentale

L'orologio costituisce una testimonianza significativa nella storia della città.

Nome autoreC. L.
Cognome autoreBozzi
TitoloGorizia e la provincia isontina
Anno1965
Casa editriceGorizia, Ente Provinciale per il Turismo
Nome autoreS.
Cognome autoreSalvini
TitoloHa superato i trecento anni l’orologio dei Santi Apostoli
Anno1963
Casa editrice«Il Gazzetino», 23 gennaio 1963
Sito/URLhttp://vincoliinrete.beniculturali.it/vir/vir/vir.html
Stato di conservazionePessimo
Motivazioni del degradoGenerali (abbandono)
Descrizione dello stato di conservazione

L'orologio è attualmente smontato, in quanto i meccanismi originali sono stati rimossi e collocati in un ambiente ai piedi del campanile.


Funzione attuale del bene

In stato di abbandono.

Eventuali progetti finalizzati al recupero/riutilizzo:Allo stato attuale, non si riscontrano progetti per il recupero o riutilizzo.
Eventuali proposte di riutilizzo:Allo stato attuale, non si riscontrano proposte per il riutilizzo.
E’ raggiungibile da una strada?
E’ raggiungibile da un sentiero?No
E’ possibile avvicinarsi?
E’ possibile accedere all’interno?No
IndicazioniAllo stato attuale, non si riscontrano proposte per il riutilizzo.
E' aperto al pubblico?No
Annotazioni aggiuntive schedaNon è stato possibile trovare informazioni certe circa la proprietà del bene.
Altre notearch. Gilberto De Giusti

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra