LISTA ROSSA ITALIA NOSTRA

RNO Bosco di Santo Pietro a Caltagirone (CT)

Data aggiornamento22/08/2021
Denominazione beneRNO Bosco di Santo Pietro a Caltagirone (CT)
RegioneSicilia
ProvinciaCatania
ComuneCaltagirone
Indirizzo di georeferenziazione (da Google MAPS) 37.131433, 14.529043
CategoriaBeni paesaggistici
Categoria specialistica bene paesaggisticoBosco, Riserva regionale
Inserire immagine Riserva_naturale_orientata_Bosco_di_Santo_Pietro_03.jpg
Descrizione immagineRNO Bosco di Santo Pietro
Descrizione generale del beneLa Riserva Naturale Orientata del Bosco di Santo Pietro, nel territorio di Caltagirone, comprende ciò che resta dell’omonimo bosco che si estende dal versante meridionale dei Monti Erei fino alla pianura di Vittoria, occupando un altopiano, ricco di poggi e valli, che va dai 390 m s.l.m. ai 50 m s.l.m.

Questo importante esempio di macchia mediterranea, uno dei più estesi ancora esistenti in Sicilia, custodisce al suo interno una vasta quantità di specie vegetali e animali, ma è anche il simbolo di eventi legati alla storia del luogo. Fu, infatti, donato ai cittadini di Caltagirone da Ruggero il Normanno (XII secolo) il quale, riconoscente per l’aiuto fornitogli contro i Saraceni, assegnò alla popolazione locale questa antica sugherata che, per secoli, ha costituito la loro principale fonte di sostentamento e che, insieme ai proventi derivanti dagli usi civici legati proprio a questo bosco permisero alla città di ricostruire, in maniera autonoma, i suoi principali monumenti in seguito al terremoto del 1693.

Oggi l’estensione di questa area boschiva si è fortemente ridimensionata rispetto al passato a causa di una serie di frazionamenti e di una conseguente assegnazione delle quote a privati avvenuta nel corso di tutto il XIX secolo. A questo fenomeno si affiancano i numerosi incendi che, ogni estate, devastano l’area come quello del 2018, nel corso del quale bruciarono circa 800 ettari, e quello del 2020 dove andarono persi altri 20 ettari circa.
Interesse culturale del bene (c.d. vincolo)No
Tipo interesseIl bene possiede un interesse paesaggistico così come definito dall'art. 142, comma 1, lettera f del D.Lgs 42/2004 ("i parchi e le riserve nazionali o regionali, nonché i territori di protezione esterna dei parchi").
Interesse pubblico del beneIl Bosco di Santo Pietro presenta un notevole valore scientifico e naturalistico poiché rappresenta uno dei più estesi esempi di macchia mediterranea presenti sul territorio siciliano. In particolare, conserva oltre 400 specie vegetali e circa 100 diverse specie animali.

Il suo interesse è, però, anche storico e culturale poiché fu donato ai cittadini di Caltagirone da Ruggero il Normanno nel XII secolo e, per secoli, è stata la più importante fonte di sostentamento per l'intera comunità.
Funzione in passatoIl bene rappresenta un'antica sugherata che, per diversi secoli, è stata al centro della vita sociale ed economica dei cittadini di Caltagirone.
Elementi di rilievo dal punto di vista storico-documentaleQuesto antico bosco, donato da Ruggero il Normanno alla comunità di Caltagirone come riconoscimento per l'aiuto fornitogli contro i Saraceni, è stato per secoli il centro economico di questa comunità. In particolare, a seguito delle distruzioni legate agli eventi sismici del 1693, grazie ai proventi derivanti dalla produzione del sughero e dagli usi civici legati al Bosco Santo Pietro, i cittadini furono in grado di ricostruire i maggiori monumenti ed edifici pubblici in maniera autonoma.
Sito/URLhttps://www.fondoambiente.it
Sito/URLhttps://www.comune.caltagirone.gov.it
Stato di conservazioneMediocre
Descrizione dello stato di conservazioneQuesta preziosa area boschiva nel tempo si è fortemente ridotta a causa di frazionamenti e incendi. Inoltre, a questi si associano la mancanza di manutenzione, i pascoli abusivi e la caccia di frodo che aumentano il degrado e riducono la presenza delle diverse specie vegetali e animali presenti.
ProprietàSoggetto pubblico
Tipologia soggetto pubblicoRegione
E’ raggiungibile da una strada?
E’ raggiungibile da un sentiero?
E’ possibile avvicinarsi?
E’ possibile accedere all’interno?
IndicazioniLa RNO Bosco Santo Pietro si estende dal versante meridionale dei Monti Erei fino alla pianura di Vittoria, occupando un altopiano, ricco di poggi e valli, che va dai 390 m s.l.m. ai 50 m s.l.m.
E' aperto al pubblico?
Altre notearch. Angela Lato

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra