Italia Nostra

Data: 21 Dicembre 2020

L’emendamento ammazza centri storici non passa in commissione bilancio. Italia Nostra: “Bene ma non abbassiamo la guardia” 

COMUNICATO STAMPA

L’emendamento ammazza centri storici non passa in commissione bilancio 

Italia Nostra plaude alla decisione assunta e sottolinea: “Non abbassiamo la guardia”

 

Nella tarda serata di ieri è giunta la notizia dello stop in commissione bilancio dell’emendamento ammazza centri storici decisamente sostenuto da costruttori, imprenditori e fantomatiche associazioni ambientaliste.

Italia Nostra plaude alla decisione assunta e sottolinea: “Non abbasseremo la guardia su un argomento così importante e che tanto impatta sulla storia del nostro Paese. Immaginare che si possa ripetere ciò che è accaduto nella capitale con la demolizione dei villini in quartieri come Trieste e Salario in altre città ci spinge ancora una volta a chiedere che vengano rispettate le tutele previste grazie all’emendamento “De Petris” approvato pochi mesi fa nel DL Semplificazioni. Ringraziamo tutti coloro che in commissione si sono opposti ad una norma che avrebbe sfregiato per sempre il volto dei centri storici italiani e delle aree di pregio”.

Ebe Giacometti

Presidente Italia Nostra

 

 

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra