Italia Nostra

Data: 6 Giugno 2020

Treviso: cantiere ex-provincia prodigo di ritrovamenti archeologici

Treviso: il cantiere per i lavori dell’ex provincia non cessa di regalare nuovi ritrovamenti archeologici. All’inizio erano un paio di muretti, che ai più sembravano di poco conto. Ora invece c’è un muro molto lungo, che secondo alcuni potrebbe essere la base delle mura medieviali, ma c è di più: gli archeologi hanno riportato alla luce anche la fondamenta di un altra edificazione fino a pochi giorni fa sconosciuta. Il cantiere dell ex Provincia è diventato uno scavo archeologico a cielo aperto. Il primo rinvenimento risale a fine marzo, quando vicino al confine dell area in costruzione sono spuntati i primi muri. Immediato lo stop al cantiere nella parte interessata dal rinvenimento, mentre seppur lentamente si è proceduto sulla superficie libera. A seguire tutti i ritrovamenti, Berto Zandigiacomi di Italia Nostra che dichiara: «Sul fatto che il muro di confine sia quello delle vecchia mura del 1350 ho pochi dubbi. Mentre è curioso ciò che è spuntato all’interno: un edificio che potrebbe essere il vecchio monastero delle Convertite, sappiamo che era in quella zona, ma non ne sono state mai trovate le tracce»

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra