Italia Nostra

Data: 20 Agosto 2020

Valdinievole: un appello ai Sindaci per la mobilità

Un appello ai sindaci per la mobilità in Valdinievole. Italia Nostra Valdinievole ha così invitato i sindaci dei comuni allocati tra la Piana di Lucca e la Valdinievole appunto, al fine di concentrare le energie nella soluzione di problematiche già note ma mai risolte.

«Crediamo che – scrive il presidente di Italia Nostra Valdinievole Italo Mariotti – nell’auspicato momento della ripartenza dopo la pandemia, occorra confidare nei soggetti pubblici, in primis gli enti locali a cui offriamo la nostra collaborazione per l’elaborazione di progetti rispettosi delle caratteristiche ambientali, storiche e culturali del nostro territorio. Uno dei temi che affronteremo con le amministrazioni a partire da settembre è quello della mobilità. Rispetto ad esso i Comuni dovrebbero rivedere con urgenza l attuale assetto degli spazi urbani e porsi come traguardo un piano urbano della mobilità sostenibile che comprenda l’intera Valdinievole e le zone limitrofe. Rivisitare la rete dei trasporti locali e le modalità d’uso dei mezzi privati può rappresentare l’occasione per sperimentare soluzioni innovative in grado di offrire ai cittadini un sistema di mobilità più adeguato e insieme più salutare e rispettoso per l’ambiente. Ipotizziamo, ad esempio, la possibilità di configurare le stazioni ferroviarie e le aree adiacenti come perni dell’intermodalità, veri e propri nodi di scambio fra mezzi pubblici e mezzi privati, con terminal per autobus e tramvie nonché parcheggi per auto, moto e bici. In questa prospettiva,  Italia Nostra pone all’attenzione dei sindaci l’idea di creare una viabilità eco-sostenibile tra la Valdinievole e la piana di Lucca, da far correre parallela alla nuova linea ferroviaria e da sviluppare contemporaneamente ad essa. Una rete di mobilità lenta, che si potrebbe articolare con snodi sia verso la collina e la montagna che verso l’area del Padule di Fucecchio, dove già esistono importanti progetti di recupero di piste ciclopedonali su sentieri e lungo gli argini di fossi e fiumi, e di quella del lago di Sibolla”

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra