Italia Nostra

Data: 12 Giugno 2014

Tagli alla ferrovie jonica: la voce della protesta riparte da Crotone

Si pubblica a riguardo dell’incontro del 7 giugno l’articolo di Roberto Galati, presidente di Ferrovieincalabria e socio della sezione di Crotone
|
Se ne discute ormai da settimane, e tra qualche giorno arriveremo al dunque: il nuovo orario estivo 2014 di Trenitalia, che entrerà in vigore il 15 giugno, porterà molto probabilmente una non indifferente riduzione del servizio ferroviario Regionale lungo la linea Jonica. Del resto, il provvedimento era atteso da tempo, dopo un continuo rinvio dei tagli che però non è stato affiancato dal pagamento dei debiti che la Regione Calabria dovrebbe, prima o poi, saldare a Trenitalia. Contemporaneamente, è avvenuta un’altrettanto prevedibile riduzione annua di circa 10 milioni di Euro, dal budget che la nostra Regione destina ogni anno al trasporto locale su rotaia gestito da Trenitalia. Per maggiori chiarimenti, rimandiamo alla lettura di questo post, pubblicato lo scorso 22 maggio.
Oggi ci occuperemo nello specifico dell’evento tenutosi stamattina alla stazione di Crotone, grazie all’impegno ed all’opera di sensibilizzazione dell’On. Emilio De Masi, capogruppo di Italia dei Valori al consiglio regionale della Calabria. Uno degli “input” che hanno attivato lo spirito organizzativo di De Masi, è partito addirittura da una nostra lettera aperta, pubblicata qualche mese fa sulla maggior parte delle testate giornalistiche on-line del versante jonico calabrese… (continua a leggere l’articolo da ferrovieincalabria.com)
***
|
Vai all’intervista pubblicata da RTC http://youtu.be/xwWox35mqsU
|

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra