Italia Nostra

Data: 10 Febbraio 2016

Ancona: pensare adesso a Portonovo

Il Consiglio Direttivo della Sezione di Ancona, nella sua più recente riunione, ha preso in esame la situazione di Portonovo ed ha deciso di richiedere al Comune di Ancona la convocazione dell’apposito Tavolo i cui lavori sono stati interrotti all’inizio della scorsa estate. Ciò al fine di ricevere, da parte della amministrazione, un aggiornamento sulla situazione nella baia: sulle scelte eventualmente operate, sui lavori in corso sulla spiaggia; nonché sullo stato del progetto ex Mutilatini; e infine per sapere se i contributi forniti dai partecipanti al tavolo hanno avuto uno sviluppo.

Spesso ci si trova a parlare di Portonovo a stagione iniziata mentreil periodo migliore è quello invernale, quando alcune eventuali decisioni ed iniziative possono ancora avere il tempo di trovare applicazione durante la stagione estiva.

Il Consiglio Direttivo ha anche espresso la propria preoccupazione per il cemento che avanza sul Conero, sia in maniera abusiva, come hanno denunciato gli agenti della Forestale in una azienda agricola, sia in maniera regolare ed autorizzata come al Poggio dove una abitazione è stata abbattuta per realizzare un nuovo edificio, con aumento di superfice come permette il piano casa, destinato a far avere una terrazza sul trave ai nuovi futuri proprietari. Questo a dimostrazione di come una cattiva legge, come quella sul “Piano casa” approvata in consiglio regionale qualche anno fa in modo trasversale dal centro sinistra e dal centro destra, possa continuare a far danni anche nei territori dei parchi.

Quella del Poggio non sarà l’unica trasformazione edilizia prevista, difficilmente destinata a migliorare le condizioni di abitabilità degli attuali residenti.

 

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra