Italia Nostra

Data: 7 Agosto 2012

Il silenzio del Comune di Loreto sulla lottizzazione di Montorso

Con atto di giunta n. 99 del 3 aprile 2012 la Provincia di Ancona ebbe ad esprimere le proprie riserve sulla realizzazione della lottizzazione “addosso” la fornace Hoffman di Montorso in località Pizzardeto nel comune di Loreto, sottolineando:

  1. la presenza nell’area di un “Bosco di latifoglie e varie, pure o miste”, per una superficie che appare risultare superiore ai 2.000 mq.; un’isola botanica con diverse essenze arboree e arbustive di pregio (quercus pubescens, Populus sp. Pl., Ulmus minor); presenza di limitata fascia ripariale in zona umida”. In base all’art. 12 della legge regionale 6/2005 vige l’impossibilità della riduzione di detta superficie boscata,
  2. l’obbligo della richiesta del nulla osta del vincolo idrogeologico (ai sensi dell’art. 11 L.R. 6/2005)
  3. l’esistenza di un vincolo paesaggistico che necessita dell’autorizzazione paesaggistica, ai sensi dell’art. 142 comma 1 lettera g. della D.lgs 42/2004.
  4. la necessità che sia verificato l’avvenuto adeguamento della variante di Montorso al PRG, ai rilievi di conformità, adeguando contestualmente le previsioni del presente Piano di Recupero”.

A proposito di questo ultimo punto si deve ricordare che con versanti con una pendenza pari o superiori al 30% non si può costruire per evidenti motivi di sicurezza e per vincolo ambientale (PPAR).

Le associazioni che hanno sollevato il problema di questa ulteriore cementificazione del territorio lauretano stanno seguendo con attenzione lo sviluppo del processo burocratico mentre da parte dell’Amministrazione Comunale interessata non sì è sentita alcuna necessità di un chiarimento pubblico. Certi che vi sia più di un elemento che meriti approfondimento in più sedi competenti, vogliamo rassicurare tutti che il silenzio dell’amministrazione sulla nuova cementificazione non risulterà essere una arma vincente. Tutt’altro.

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra