Italia Nostra

Data: 28 Marzo 2013

No alla chiusura del Museo Mandralisca di Cefalù

Il Museo Mandralisca, a Cefalù, conserva tra le sue antiche mura il patrimonio artistico, ma anche l’eredità di memorie di Enrico Pirajno di Mandralisca. Esso si può ben definire come museo interdisciplinare, comprendente oltre alla pinacoteca una notevole collezione archeologica, uno splendido monetario, una raccolta malacologica tra le più ricche d’Europa, nonché mobili ed oggetti di pregio già appartenuti alla famiglia Mandralisca.
Fiore all’occhiello del museo sono due riconosciuti capolavori: il superbo “Ritratto d’uomo”, opera di Antonello da Messina, e il cratere siceliota a figure rosse su fondo nero detto del “Venditore di tonno”. Il primo è noto in tutto il mondo anche per il romanzo di Vincenzo Consolo, Il sorriso dell’Ignoto Marinaio, che ad esso è ispirato.
Il Museo mantiene in parte ancora oggi l’intima atmosfera di un ambiente domestico e l’impronta di un privato luogo di memorie. In questa suggestiva atmosfera si coglie quasi la presenza del barone, filantropo, studioso, intellettuale illuminato, ed il valore delle collezioni scientifiche, di antichità e di opere d’arte da lui raccolte sta anche nella testimonianza che esse danno della personalità del Fondatore. (Vedi anche: http://it.wikipedia.org/wiki/Museo_Mandralisca)

“Il Museo è un’istituzione di irrinunciabile presenza per i cittadini di Cefalù, delle Madonie e di tutti i Siciliani, anche quelli residenti all’estero. Le particolarità del Museo e delle collezioni in esso ospitate sono motivo di richiamo e di attrazione turistica, e vanno salvaguardate con ogni mezzo per evitare che il danno irreparabile della chiusura possa tradursi, anche, in un ulteriore motivo di sofferenza per un settore, quale quello del Turismo che, in Sicilia, conosce oggi motivi di crisi profonda, non solo per il calo di presenze, ma per effetto dell’aumento esponenziale dei costi gestionali e dei gravami fiscali e tariffari”. Questo è il testo che accompagna la petizione lanciata su www.change.org dalla Fondazione Mandralisca, indirizzata al Presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta. Il Museo Mandralisca è in gravi crisi economica, tanto che i nove dipendenti non percepiscono lo stipendio dallo scorso giugno 2012. Noi di Italia Nostra non possiamo che opporci a un’eventuale, scriteriata chiusura di questo peculiare museo siciliano. Pertanto, nell’auspicio di una migliore razionalizzazione e programmazione delle risorse economico-finanziarie  dell’Isola, invitiamo i cittadini a firmare la petizione indirizzata al Presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta contro la chiusura del Museo Mandralisca, a Cefalù.  (Per firmare la petizione:  www.change.org/it/petizioni/impedire-la-chiusura-del-museo-mandralisca-di-cefalu)

Leandro Janni – Presidente regionale Italia Nostra Sicilia

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra