LISTA ROSSA ITALIA NOSTRA

Le mura spagnole di Novara (NO)

Autore segnalazioneLa prima segnalazione è stata effettuata il 21 dicembre 2015 dalla Sezione di Novara di Italia Nostra – novara@italianostra.org
Data aggiornamento15/10/2021
Denominazione beneLe mura spagnole di Novara (NO)
RegionePiemonte
ProvinciaNovara
ComuneNovara
LocalitàCentro storico
IndirizzoPiazza Martiri della Libertà
Indirizzo di georeferenziazione (da Google MAPS) 45.445069, 8.617945
CategoriaBeni culturali
Categoria specialistica bene culturaleCinta muraria
Inserire immagine novara.jpg
Descrizione immagineLe mura spagnole di Novara: tratto delle mura interno al Parco comunale dell'Allea
Descrizione generale del beneLe mura spagnole di Novara, costruite in diverse fasi a partire dalla seconda metà del XVI secolo, rappresentano l’ultima grande opera di fortificazione e, allo stesso tempo, il più grande stravolgimento urbanistico della città. Queste furono volute dall’imperatore Carlo V quando, insieme a Milano, Novara passò sotto il dominio degli spagnoli che ne fecero una vera e propria piazzaforte militare.

Il progetto, che prevedeva la costruzione di un sistema difensivo-offensivo composto da mura con sporgenze esterne e circondato da un terrapieno, comportò l’abbattimento delle costruzioni e dei sobborghi medievali troppo vicini alla vecchia cinta muraria mentre, il castello fu inserito all’interno della nuova costruzione e divenne uno dei baluardi che rinforzavano le mura.

I lavori si protrassero, seppur con interruzioni e rallentamenti, per tutto il XVII secolo ma, quando la città passò ai Savoia nel 1738, questi, di contro, diedero inizio ad un’opera di de-fortificazione, continuata poi anche durante il governo napoleonico, che ha portato al quasi totale abbattimento delle mura e dei bastioni, al posto dei quali furono ideati giardini e viali alberati i quali, oltre ad alcuni tratti di mura ancora esistenti lungo il fronte sud-occidentale della città antica, rappresentano l’unica testimonianza ancora visibile di tale opera.
Presenza di elementi di pregioNon si riscontra la presenza di elementi di particolare pregio.
Interesse culturale del bene (c.d. vincolo)No
Tipo interesseIl bene non è sottoposto a specifica dichiarazione di interesse (vincolo). Presenta, però, un interesse culturale secondo le disposizioni dell'art. 10 del D.Lgs 42/2004.
Interesse pubblico del beneIl bene possiede un notevole interesse pubblico poiché costituisce ciò che resta dell'antica cerchia muraria risalente al XVI secolo la cui costruzione ha, di fatto, impresso al centro storico la sua attuale configurazione urbanistica. Inoltre, la sua presenza all'interno del Parco dell'Allea che, insieme ai viali alberati che circondano la città antica, ha sostituito a partire da XVIII-XIX secolo le antiche fortificazioni, lo rende un elemento estremamente caratterizzante del tessuto cittadino e parte integrante di esso.
Periodo di realizzazioneXVI secolo
Funzione in passatoIl bene rappresenta ciò che rimane dell'opera di fortificazione della città di Novara avviata da Carlo V quando, dopo averla conquistata insieme a Milano, la rese una roccaforte strategica per il controllo dei suoi territori.
Elementi di rilievo dal punto di vista storico-documentaleIl bene rappresenta un esempio di fortificazione risalente al XVI-XVII secolo e testimonia sia la conquista di Novara da parte degli spagnoli e la sua trasformazione in roccaforte militare, sia l'impresa di de-fortificazione delle città messa in piedi dai Savoia che, dopo aver abbattuto le mura e le porte di accesso, le sostituirono con parchi e viali alberati.
Sito/URLhttp://vincoliinrete.beniculturali.it
Sito/URLhttps://a-novara.it/percorsi/mura-spagnole/
Sito/URLhttps://monumenti.comune.novara.it/it/41_mura_spagnole
Sito/URLhttps://www.lastampa.it/topnews/edizioni-locali/novara/2021/08/05/news/sei-milioni-per-restaurare-le-mura-del-castello-di-novara-1.40570815
Stato di conservazioneMediocre
Motivazioni del degradoAspetti strutturali (crolli), Superficiali (vegetazione), Generali (abbandono)
Descrizione dello stato di conservazioneI tratti di mura ancora esistenti manifestano, nel complesso, un mediocre stato di conservazione legato ad un generale stato di abbandono e alla presenza di vegetazione infestante. Alcuni tratti sono pericolanti e puntellati.
ProprietàSoggetto pubblico
Tipologia soggetto pubblicoComune
Funzione attuale del beneIl bene è in stato di abbandono.
Eventuali progetti finalizzati al recupero/riutilizzo:Nell'agosto 2021 la giunta comunale di Novara ha approvato un progetto che prevede il restauro conservativo del tratto di mura del castello e dei bastioni di San Luca e San Giuseppe.
E’ raggiungibile da una strada?
E’ raggiungibile da un sentiero?No
E’ possibile avvicinarsi?
IndicazioniI tratti ancora esistenti delle mura cinquecentesche di Novara si collocano lungo quelli che oggi sono i viali alberati e i parchi che circondano la città storica. La porzione più consistente si trova nel quadrante sud ovest, nei pressi del Castello, sede della Fondazione Castello visconteo-sforzesco di Novara e di numerosi eventi di stampo culturale, e del Bastione San Luca, ed è accessibile da Piazza Martiri della Libertà.

 
Altre notearch. Angela Lato

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra